Benvenuto nel blog di Sara Leo

Ciao, benvenuto!

Io sono Sara Leo e questo è un blog sull’adozione, uno spazio pensato con l’intento di condividere esperienze, tra cui la mia e contributi esperti di professionisti che hanno a cuore la famiglia e la genitorialità.

Mi rivolgo a te che desideri diventare genitore o che già lo sei da più o meno tempo. T’immagino seduto con me in un cerchio con altre mamme e altri papà, o aspiranti tali, mentre scambiamo pensieri e riflessioni, emozionandoci anche, su temi differenti ma con un unico fil rouge che è anche l’adozione ma non solo.

Chi è Sara Leo?Sara leo

Nata nel 1980, innamorata di “carta e penna” e di ogni forma di comunicazione, in particolare delle parole che mi piace scegliere con cura.

La mia passione per la scrittura è nata tra i colori della fantasia, quando ancora bambina inventavo storie, scrivevo fiabe a misura di piccoli “principi e principesse”.
Crescendo, ho continuato a scrivere racconti e poesie fino a quando ho deciso di dedicarmi alla scrittura giornalistica, collaborando per cinque anni con un giornale locale per il quale scrivevo articoli di cronaca, cultura e spettacolo.
Negli anni ho poi scelto di continuare a coltivare la mia passione e il mio interesse per le molteplici sfumature della comunicazione, facendone anche la mia professione ma questa è un’altra storia.

Scrivo di adozione, ma di cosa?

Dal 2017 collaboro attivamente con le redazioni dell’associazione Genitori si diventa (GSD). Ecco dunque alcuni miei contributi per il Magazine GSD.

Nel presentarmi, però, desidero parlarti anche dei due libri che ho scritto per parlare di adozione e genitorialità.

Su mamma, prendimi in braccio – Collana Genitori si diventa – Edizioni ETS – 2018

Un diario di un’adozione e molto altro di cui parlo qui e del quale ti suggerisco di leggere l’anteprima direttamente sul sito della casa editrice.

Il filo di Arianna – Collana Genitori si diventa – Edizioni Ets – 2021

Questo libro scritto con Franco Carola è un dialogo a due voci, quella di una mamma ( la mia) e quella di uno psicologo ( la sua). Entra nel dettaglio leggendo qui la descrizione de “Il filo di Arianna” sul sito di Genitori si diventa.

Ti lascio anche altre due delle mie impronte lasciate nel web:

  • un articolo che ho scritto per la rivista Giovani Genitori in cui acconto quattro storie che rappresentano l’adozione, con le loro grandi emozioni e le parole dei protagonisti.
  • il mio sito web professionale che racconta di cosa mi occupo nell’ambito della comunicazione digitale, aiutando professionisti e piccole imprese a prendersi cura della loro presenza on line.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *