Scrivimi

Quando vi siete adottati? Se sei una mamma o un papà di cuore, o se sei stato adottato, condividi con noi la tua esperienza. Scrivimi un’e-mail a sara.leo80@gmail.com e ti risponderò entro 24 ore.

Scrivimi la tua storia di adozione

Benvenuto nel mio blog!

Mi chiamo Sara Leo e sono una mamma adottiva di un bambino tanto dolce quanto monello. Ha gli occhi che parlano e un sorriso meraviglioso. Come recitava un famoso film, “I figli… so’ pezzi ‘e core”. Se vuoi saperne di più su di me, leggi la mia presentazione.

Parliamo insieme di adozione e diamo il nostro contributo per favorire un sano sviluppo della cultura adottiva. Se stai pensando di iniziare questo percorso e hai domande sono a tua disposizione. Se sei nella fase di “attesa” o se anche tu sei nel mezzo del percorso post adozione, confrontiamoci sui temi che più ti stanno a cuore.

 

 

Comments 5

  • […] Se anche tu vuoi condividere la tua testimonianza, scrivimi! […]

  • Salve Sara ci siamo già sentiti diverse volte volevo raccontati del nostro viaggio a Taranto… 12 ore di treno scomodissime per poi farci le stesse domande: come lo volete? Volete dirgli la verità? E poi altre domande, sempre le stesse… E ora? Cosa sarà di noi? Potrebbero non chiamarci mai?

    • Buongiorno Stefano, dopo il suo commento ci eravamo scritti via email. Spero nel frattempo ci siano stati aggiornamenti rassicuranti! Un caro saluto. Sara

  • Ciao,
    io e mio marito ci siamo conosciuti tardi, o meglio troppo tardi biologicamente parlando, e oggi io 47 anni e lui 49 abbiamo avuto il nostro primo colloquio ( via skype) con l’assistente sociale. Mi sentivo forte pronta con le idee chiarissime e ora il colloquio è finito e arrivano i dubbi…sarò troppo vecchia? ce la farò? scusa lo sfogo, ma è un po’ che leggo il tuo blog e mi è venuto spontaneo condividere 🙂

    • Ciao Francesca,
      intanto grazie per avermi scritto. Da quello che leggo tu e tuo marito siete all’inizio di un percorso che scoprirai essere un viaggio fondamentale anche per porsi nuove domande, per prendere consapevolezza delle risorse individuali e di quelle di coppia, come anche dei limiti. Ritengo sia assolutamente normale avere dubbi, interrogativi che scuotono dentro anche.

      Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *